Tutto il materiale informativo contenuto in questo sito è riservato esclusivamente ai professionisti legalmente abilitati ed esperti del settore odontoiatrico

Territo

forniture dentali

  • RSS
 

Home » Catalogo » 13 Implantologia Leone » 01 Impianti » 02 Max Stability » Impianto dm.3,75 L12mm Max Stability 110381202

Impianto dm.3,75 L12mm Max Stability 110381202
Codice: 18219

 

Gli impianti dentali EXACONE® Max Stability presentano un innovativo macro-design esterno che è stato appositamente studiato per raggiungere una elevata stabilità primaria nei casi in cui il sito ricevente non sia idoneo a fornire un buon supporto per fixture con design classico.

Il livello di stabilità primaria dell’impianto è stato valutato misurando il valore del torque di inserimento.

In osso di qualità medio-bassa si ha un torque di inserimento maggiore di oltre il 50% rispetto ad un impianto cilindrico con stesso diametro di connessione e di pari lunghezza.

Gli impianti EXACONE® Max Stability Ø3,75 e Ø4,5 mm presentano la stessa connessione interna degli impianti EXACONE®, rispettivamente Ø3,3 e Ø4,1 mm. Anche la sequenza di preparazione dell’alveolo chirurgico è la stessa. Di conseguenza anche i codici colore che li contraddistinguono sono gli stessi:
VERDE per impianto Ø3,75 - GIALLO per impianto Ø4,5.

Fabbricati in titanio grado medicale 5.

Superficie HRS e connessione EXACONE®. Montati su carrier.

Forniti con il relativo tappo di chiusura sigillante in biopolimero, confezionati in ampolla di vetro sterilizzata con raggi gamma.

L’estrazione del tappo dalla culla e il suo posizionamento nell’impianto avvengono tramite lo strumento per tappi Cat. 156-1003-00.

Confezioni composte da: 1 impianto ed 1 tappo di chiusura.

ROOT-FORM
con apice conico che ne aumenta la capacità penetrante

SPIRE APICALI INCREMENTALI
con altezza crescente

FILETTATURA
altezza della spira incrementata di oltre il 50% rispetto agli impianti cilindrici. Questo determina, oltre ad un significativo incremento della stabilità primaria, anche un aumento della superficie di contatto con il tessuto osseo rispetto ad un impianto cilindrico con lo stesso diametro di connessione e di pari lunghezza.

QUANDO SERVE UN IMPIANTO EXACONE® MAX STABILITY
In caso di scarsa densità ossea del sito ricevente
Il design delle spire e dell’apice consente di ottenere un buon ancoraggio anche in caso di rarefazione ossea.


NON INSERIRE IN OSSO D1


In caso di posizionamento post-estrattivo immediato
La sua geometria lo rende idoneo all’inserimento in alveoli postestrattivi.

In alcune tipologie di intervento di chirurgia avanzata
L’apice conico e le spire incrementali favoriscono l’avanzamento riducendo i rischi di fratture o fenestrazioni.

Istruzioni