Tutto il materiale informativo contenuto in questo sito è riservato esclusivamente ai professionisti legalmente abilitati ed esperti del settore odontoiatrico

Territo

forniture dentali

  • RSS
 

Home » Catalogo » 01 Anestetici e Farmaci » 08 Trattamenti Canalari » RC PREP vasetto 18GR

RC PREP vasetto 18GR
Codice: 03835

 

Per la preparazione chimico-meccanica dei canali radicolari RC-PREP Premier.

VI OFFRE QUESTI VANTAGGI
Facilita le pulizia e la modellatura del canale radicolare L'EDTA contribuisce a rimuovere i sali di calcio dalle calcificazioni e dalla superficie d canale, permettendo agli canale e alle lime di pulire e modellare il canale più velocemente.
Tessuto pulpare — Vitale o necrotico, viene rimosso più facilmente dal canale Quando il tessuto reagisce con la soluzione di ipoclorito di sodi le bollicine di ossigeno rilasciate dal perossido di urea fanno galleggiare il tessuto pulpare, i residui tagliati e gli altri detriti.
Contribuisce a ravvivare il colore dei dente se risulta alterato Oltre alla sua capacità di digestione del tessuto pulpare, l'ipoclorito di sodio cortribuisce a sbiancare il dente. Questo processo è potenziato dall'ossigeno liberato dal perossido di urea.
Migliora la penetrazione dei farmaci in tutto il sistema del canale radico lare Grazie alla sua abilità di pulire meglio il canale ed aprire i tubuli dentinali.
RC-Prep contiene acido etilendiamminotetracetico. La proprietà chelante di questo prodotto aiuta a rimuovere i sali di calcio dai denticoli nella polpa dalle pareti del canale radicolare. Questa azione è di aiuto nelle procedure di pulizia e modellatura del canale. RC-Prep contiene anche perossido di urea in uno speciale veicolo idrosolubile che lubrifica il canale permettendo agli strumenti di penetrare più )facilmente persino in canali sottili e ridurre l'incidenza di rotture.
RC-Prep va fatto reagire con una soluzione di ipoclorito di sodio, che reagisce con il perossido di urea. Le bollicine prodotte dalla liberazione di ossigeno fanno galleggiare in superficie i detriti della polpa e i residui tagliati di dentina. L'azione mette in grado I'EDTA di chelare più prontamente i sali di calcio. L'attività effervescente contribuisce a prevenire il compattamento di detriti nella zona apicale, ed aiuta inoltre a sbloccare i tubuli dentinali favorendo una migliore penetrazione dei farmaci immessi nel canale radicolare.
ISTRUZIONI PER L'USO (Si prega di seguirle attentamente)
Il dente da trattare va isolato con una diga di gomma. La camera pulpare viene quindi aperta nel modo consueto, facendo il possibile per fornire accesso adeguato al canale o ai canali radicolari. II contenuto della camera viene rimosso mediante frese ed escavatori sterili e risciacquato quindi con la soluzione di ipoclorito di sodio. La camera pulpare viene quindi riempita con RC-Prep. L'ipoclorito residuo reagisce con il perossido e la formazione di bollicine contribuisce ad aprire gli orifizi del canale. Uno strumento sottile, un allargacanale o una lima, viene quindi introdotto nel canale, ed usando un leggero movimento di pompaggio o miscelazione si potenzia la formazione di bollicine e si facilita il galleggiamento in superficie dei detriti che vengono aspirati. Il primo strumento non dovrebbe essere spinto oltre metà strada all'interno del canale. Questa azione viene poi seguita da una delicata irrigazione con soluzione di ipoclorito di sodio. La procedura viene ripetuta aggiungendo RC-Prep nella camera pulpare. Questa volta lo strumento viene fatto avanzare ad una distanza di circa _ dell'intera lunghezza del canale. Il leggero movimento di pompaggio e rotazione dello strumento incoraggia ulteriori detriti a staccarsi e galleggiare alla superficie del canale. Quando è presente polpa vitale, non è insolito vedere l'intera" polpa galleggiare alla superficie o venire rimossa con la lima. Dopo una delicata irrigazione, lo strumento viene di nuovo inserito fino ad un mm dal-l'apice radiografico, e viene fatta una radiografia per confermare la misurazione. Questa misurazione va registrata e/o vanno apportate correzioni. Usando questa tecnica si diminuiscono le probabilità di inoculazione dei tessuti periapicali con il contenuto infiammato o infetto del canale. Questo contribuisce a ridurre il disagio post-intervento e a prevenire riacutizzazioni. In denti con due o più radici, l'attività effervescente tende a pulire la camera pulpare e ad aprire gli orifizi dei canali, rendendo più facile trovare l'entrata ed inserire gli strumenti per canali radicolari. Non passare mai allo strumento di dimensioni successive finché lo strumento precedente non arriva liberamente fino alla posizione desiderata nel canale. RC-Prep viene usato nella camera pulpare e nei canali sono con gli strumenti delle prime due o tre dimensioni. I canali vanno preparati ulteriormente usando soluzione di ipoclorito di sodio solo con gli strumenti della dimensione successiva o di due dimensioni successive. Di solito c'è abbastanza attività residua de RC-Prep da sollevare il tessuto pulpare ed i detriti restanti. Soluzione di ipoclorito di sodio va usato nei canali e spinto ripetutamente in essi con gli strumenti finché non siano cessati tutti i segni di formazione di bollicine. I canali possono essere asciugati con punte assorbenti ed i farmaci scelti sigillati nei canali e nella camera del dente. Non si consiglia di sigillare RC-Prep nella camera pulpare nella speranza di aprire canali calcificati. I tessuti organici residui potrebbero reagire con il perossido e causare pressione e disagio. Irrigare sempre i canali e la camera con soluzione di ipoclorito di sodio fino a quando non scompaia qualsiasi segno di formazione di bollicine.

03835 Vasetto 18gr